Cos'è la forfora?

La forfora è un disturbo del cuoio capelluto caratterizzato prevalentemente da desquamazione e prurito. La desquamazione si presenta sotto forma di scaglie grigio-biancastre che si staccano dal cuoio capelluto e cadono sulle spalle. Questo disturbo colpisce gran parte della popolazione, con prevalenza nel sesso maschile per fattori ormonali. Anche se può manifestarsi a tutte le età, la frequenza di insorgenza è maggiore nell’età adulta.

La forfora può presentarsi in forma cronica o come un disturbo temporaneo, che si verifica quando il corpo sta attraversando un cambiamento ormonale (ad esempio, durante la pubertà o la gravidanza)

Tutto quello che c'è da sapere sulla forfora

Le forfora

  • La forfora è un problema del cuoio capelluto comune e ricorrente. Questo disturbo è accompagnato da sintomi quali prurito, sensazione di bruciore e arrossamento del cuoio capelluto.

  • La forfora colpisce più frequentemente gli uomini che le donne. Gli uomini, infatti, per fattori ormonali producono più sebo.

  • La causa più comune della forfora è il fungo Malassezia furfur. La Malassezia furfur è uno dei microorganismi saprofiti presente nel cuoio capelluto.

  • L'eccessiva crescita di tale fungo causa forfora, prurito e arrossamento; nelle forme più severe, può condurre alla dermatite seborroica.

Cause della forfora

La pelle produce costantemente nuove cellule ed elimina quelle vecchie. Normalmente il ricambio delle cellule epiteliali del cuoio capelluto avviene regolarmente e l'eliminazione delle cellule morte è un processo fisiologico. La forfora è un disturbo dovuto ad un’alterazione del ricambio cellulare a livello del cuoio capelluto. Quando il turnover delle cellule è molto veloce, si verifica desquamazione della cute, spesso accompagnata da sensazione di prurito. La desquamazione delle cellule morte del cuoio capelluto e il prurito possono essere il risultato di:

 

Pelle secca

La forfora si presenta più frequentemente durante l’inverno e con climi rigidi, in quanto il freddo può causare un’aumentata disidratazione e una maggiore secchezza della pelle.

Malassezia

La principale causa della forfora è la Malassezia furfur, un fungo che si trova naturalmente nella microflora dello strato più esterno della pelle. La sua eccessiva proliferazione può causare diversi disturbi, quali desquamazione, arrossamento e prurito.

Fattori esterni

Le cause della forfora possono essere aggravate da vari fattori esterni come l'inquinamento atmosferico o la bassa umidità.

Patologie

Malattie o carenze nutrizionali (ad esempio, deficit di zinco) possono predisporre maggiormente all’insorgenza della forfora.

Fattori interni

Fattori interni come squilibri ormonali o stress possono svolgere un ruolo rilevante nell’insorgenza della forfora.

Uso scorretto di prodotti per capelli

La forfora può anche essere la conseguenza dell'eccessiva applicazione di prodotti per la cura dei capelli.

Come mantenere in salute il tuo cuoio capelluto


Di seguito troverai alcuni suggerimenti:

Evita lo stress

A volte lo stress può peggiorare la sintomatologia della forfora in quanto indebolisce il sistema immunitario rendendo più difficile la gestione e il trattamento di tale condizione.

Segui una dieta equilibrata

Un'alimentazione sana ed equilibrata, non solo, promuove il benessere fisico e mentale, ma contribuisce anche a rinforzare i capelli e il cuoio capelluto.

Lava i capelli regolarmente

È importante lavare i capelli regolarmente per rimuovere gli oli naturali che si accumulano quotidianamente.

Pulisci la tua spazzola

Assicurati di pulire la tua spazzola rimuovendo capelli o eventuali prodotti residui.

Modera l'uso di prodotti per capelli

L'uso eccessivo di prodotti come gel e spray, può causare un accumulo di olio sul cuoio capelluto e sui capelli, con conseguente irritazione e forfora. Ricorda di non utilizzare per periodi prolungati i prodotti per la cura dei capelli e assicurati che siano rimossi accuratamente con il lavaggio.

Combatti la forfora

Nizoral® elimina il fungo della forfora